Moby Dick – recensione

Moby Dick di Herman Melville è giustamente considerato un capolavoro della letteratura americana. Peccato però che, sebbene tutti dicano di averlo letto, in pochi hanno il coraggio di ammettere che non sia vero. Come mai? Perché è indubbiamente una lettura impegnativa, entusiasmante per quanto riguarda lo spirito d’avventura che riesce a trasmettere grazie alla forte motivazione che spinge il capitano Achab a solcare i mari a bordo della baleniera Pequod, ovvero l’ossessione per la balena bianca che gli portò via una gamba, ma che contiene al tempo stesso delle lunghe parti descrittive in puro linguaggio marinaresco che potrebbero risultare di difficile comprensione.

02_interno

La lettura di questa parodia in stile Disney di Francesco Artibani e Paolo Mottura, già pubblicata a suo tempo sul settimanale Topolino e diventata presto un classico, potrebbe dunque avvicinare sia i più grandi che i più piccoli al romanzo a cui si ispira, pur rimanendo godibilissima e spassosa anche da sola. Zio Paperone interpreta il capitano, ma ovviamente la ragione del suo odio cambia: da la caccia a Moby Dick, la balena “banca”, perché ha affondato varie navi della sua flotta mercantile, divorando tesori e ricchezze… tutte sacrificabili, in verità, tranne la sua prima moneta portafortuna! Ad accompagnarlo in questa avventura ci saranno anche il maldestro Paperino, Qui, Quo e Qua, Ciccio, Archimede e la banda Bassotti, tutti calati perfettamente nei loro ruoli.

Doverosa menzione ai disegni spettacolari di Paolo Mottura: belli ed espressivi quelli a fumetto colorati da Mirka Andolfo, semplicemente superlative le sue illustrazioni a tecnica mista su cartoncino contenute nell’apparato extra che arricchisce questo volume da collezione.

Moby DickTopolino limited deluxe edition – pubblicato da Panini Comics.

Ti è piaciuto? Condividi!

About Simone Lucchina

Faccio social-cose e vendo pan per focaccia. Sono spiritoso e utile all'umanità. La sorte è con te se la mano ti do!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *