CROSSOVER!

Chi è più forte, Superman o Hulk? Wolverine o Batman? Queste banali domande difficilmente possono trovare risposta se i personaggi non appartengono allo stesso universo narrativo e, cosa ancora più importante, se sono proprietà intellettuali di due case editrici in concorrenza diretta. A volte però questa curiosità è così forte da spingere i big dell’industria dell’intrattenimento a stingere momentanee alleanze nella speranza di accontentare i fan e attrarre nuovi lettori: nascono così i famigerati crossover. Alcuni si limitano a un episodio sporadico, estemporaneo, altri invece sono ben più articolati e protratti nel tempo, in modo da generare una continuity nella continuity. Sembra una cosa complicatissima, ma in realtà è molto semplice: quando i personaggi si incontrano nuovamente saltano le presentazioni (di solito a suon di botte), si ricordano la loro avventura precedente e sono pronti ad allearsi ancora contro la nuova minaccia comune (oppure a continuare a menarsi).

Vediamone insieme alcuni, recuperati dai nostri scaffali.

Deathblow Wolverine (di Wisenfeld, R. Bennett e M. Bennett)

deathblow-wolverine

Michael Patrick Clay è un marine del corpo dei SEAL, i guastatori della marina. Viene coinvolto nelle macchinazioni di Miles Craven, il capo delle Operazioni Internazionali, intenzionato a creare un team di super-soldati al suo comando tramite la loro prolungata esposizione al misterioso fattore Gen. Da quel momento in poi Clay manifesta dei poteri di guarigione accelerata dei tessuti e assume il nome di battaglia Deathblow (colpo mortale). In seguito subisce il lavaggio del cervello. Questa storia, ambientata nel 1982 a San Francisco, aggiunge dunque un importante tassello al puzzle dei ricordi frammentati di Deathblow e ci rivela il suo incontro con Wolverine, l’X-man canadese dotato di fattore rigenerante, scheletro indistruttibile rivestito d’adamantio e artigli retrattili che soffre dello stesso problema che affligge Deathblow: anche lui infatti è stato vittima di esperimenti militari con conseguente cancellazione della memoria.

Hulk vs Superman (di Stern, Rude e Milgrom)

hulk-vs-superman

Il primo incontro/scontro tra due icone del fumetto, disegnato in stile retrò da Steve “the dude” Rude, uno dei più illustri depositari del puro stile americano dei grandi maestri, e raccontato dal veterano Roger Stern, che è stato per più di dieci anni alla guida del team creativo di Superman: è opera sua lo storico numero del matrimonio dell’Uomo d’acciaio.

Authority vs Lobo (di Giffen, Grant e Bisley)

lobo-authority

Crossover che è anche l’atteso seguito di due storie memorabili: la delirante Lobo X-Mas special, con l’ultimo czarniano, parodia degli eroi dark age, incaricato dal geloso Coniglietto Pasquale di far fuori Babbo Natale e l’ultimo ciclo firmato da Warren Ellis nel quale la squadra di Authority aveva annientato un dio collerico intenzionato a eliminare il genere umano. Storia diverte e sopra le righe disegnata in modo spettacolare da Simon Bisley.

Darkness vs Batman (di Lobdell, Loeb, Silvestri e Finch)

darkness-batman

Batman lo conoscete tutti. Darkness magari no: è l’alter ego di Jackie Estacado, il miglior killer al soldo della mafia americana. E’ anche il depositario del potere della Tenebra che gli permette di manipolare a piacimento l’oscurità: può infatti generare da essa una corazza impenetrabile, letali fendenti e dei piccoli e pestiferi folletti che obbediscono al suo comando. Unica controindicazione, difficile da gestire per un playboy incallito come lui: nel caso mettesse incinta una donna, il potere passerebbe automaticamente al suo erede mentre lui morirebbe. Mark Silvestri si inventa delle notevoli splash page verticali che vi costringeranno a ruotare l’albo di 90 gradi.

Marvel/Top Cow 2005 (Claremont, Basaldua, Jenkins e Keown)

marvel-top-cow-2015

Darkness ormai sapete chi è, il gigante verde Hulk non ha bisogno di presentazioni e nemmeno l’irsuto Wolverine. Wichblade invece è la detective del NYPD Sara Pezzini. Nel corso di un’indagine, nella quale finisce in fin di vita, riceve il richiamo di uno strano amuleto mistico che non solo la salva da morte certa, ma le dona dei poteri speciali: si tratta della Lama Stregata, un artefatto leggendario degno di appartenere a una sola donna per ogni generazione.

Witchblade Special (di Ennis, Peterson e Batt)

witchblade-special

Le due versioni medioevali di Witchblade e Spawn, entrambi di casa Image ma di due studi differenti, uno di Mark Silvestri e l’altro di Todd McFarlane, si incontrano in questo speciale in cui il perfido Garth Ennis rinuncia al suo suo stile dissacrante a favore di una storia fantasy di impostazione classica che omaggia i romanzi di Tolkien.

Le battaglie del millennio (di Simonson, Tan, Silvestri, Velez jr., Chun, Finch, Ellis, Hama, Benitez e Turner)

le-battaglie-del-millennio

Mega evento crossover in otto capitoli nel quale Top Cow e Marvel mettono in campo i loro personaggi più controversi per contrastare i piani di conquista della realtà da parte del demonio Mefisto. Dispiegamento impressionate anche dal punto di vista artistico: fa sempre piacere rivedere i disegni glamour del compianto Michael Turner che sembrano dei derivati a fumetti dalle riviste patinate di moda.

Ti è piaciuto? Condividi!

About Simone Lucchina

Faccio social-cose e vendo pan per focaccia. Sono spiritoso e utile all'umanità. La sorte è con te se la mano ti do!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *